Mondo Sesso

Alla ricerca del piacere intenso: trovare e stimolare il punto G

Il sesso è una pratica che va ad unire due corpi ma anche due menti, la sintonia che si viene a creare fa si che quel tempo trascorso insieme sia piacevole per entrambe le persone che lo mettono in atto.

Riuscire però a fare ciò significa che i due componenti hanno dato il meglio di sé e si sono persi l’uno dentro l’altro, andando a soddisfare i piaceri reciproci e esaudendo i desideri dell’altro.

Perchè è importante soddisfare la propria donna

Per quanto riguarda l’uomo, il suo compito di appagare a pieno una donna, diventa qualcosa che sale al primo posto in quel momento, così esso si impegna a dare il meglio di sé mettendo in pratica tutto quello che sa in questo ambito.

Far si che la donna si stia divertendo mentre è a letto con il proprio uomo porta la stessa ad aprirsi di più e ad essere anche più disinibita, così il tutto diventa un dare ed avere che manda la coppia in estasi.

Il gioco di sguardi, il modo di baciare e di toccarsi, sono tutti elementi validi a far salire sempre più l’eccitazione di entrambi.

Ciò che però fa si che la donna perda il controllo di sé è quando il proprio partner trova il punto G e lo stimola al meglio, e l’avvicina al godimento assoluto, fino a che essa non è pienamente soddisfatta.

Il punto G: tutti ne parlano, ma non tutti lo trovano

Molti uomini però, quando fanno sesso, non si preoccupano di trovare questo punto, non sapendo che per la donna ha un valore importante che le dà una sensazione unica.

Ciò a volte può portare la donna a non essere pienamente soddisfatta del proprio rapporto sessuale con il partner ed a lungo andare questo può rappresentare un problema.

Gli uomini che invece sentono il bisogno di soddisfare la propria partner oltre che se stessi, fanno si che quel punto venga raggiunto e stimolato nel migliore dei modi.

C’è chi è bravo di natura e sa dove mettere le mani per arrivare velocemente alla ricerca, altri invece preferiscono documentarsi per saperne di più e con le informazioni acquisite darci dentro al meglio.

Per questo è fondamentale conoscere come trovare il punto G, si evita di sbagliare e si fa felice la propria donna, che guarda così il proprio uomo con occhi diversi.

Cos’è il punto G e dove si trova di preciso?

Il punto G si trova all’interno della vagina e visto che la situazione lo richiede meglio essere più dettagliati, bisogna cercarlo dopo pochi centimetri al suo interno.

Una volta raggiunto poi sarà facile capire che la ricerca è terminata, visto che le pareti di quella zona risultano essere leggermente diverse rispetto a tutto il resto della cavità.

C’è da dire però che la stimolazione e l’eccitazione di questo punto di massimo godimento, è tutto collegato alla sensibilità della donna in questione e al movimento dell’uomo.

Infatti non tutte una volta che vengono toccate in quel punto iniziano ad eccitarsi subito, alcune hanno bisogno di una quantità di tempo maggiore.

Join The Discussion