Mondo Sesso

Cosa cercano gli uomini da una trans al telefono?

Un erotico diversivo: i trans al telefono piacciono agli uomini

Tutti abbiamo bisogno di vivere delle parentesi di serenità e di oblio che spezzino la routine di una giornata pesante, problematica e stressante. Se così non fosse, ci troveremmo a fare i conti con i nostri nervi e con uno squilibrio che somatizzerebbe in modo negativo, tutte le contrarietà della vita. Tra i modi per trovare delle vie verso la spensieratezza, il telefono erotico è una possibilità che accoglie le esigenze di tante tipologie di uomini.

Tra i tanti gusti, i sondaggi ci mostrano spesso un dato da approfondire: sono una percentuale notevole gli uomini eterosessuali che nelle fantasie più segrete sognano un affair con un trans. Cosa cercano gli uomini in un trans? “Complicità in primis e quel misto di energie femminili che emanano” sono queste le parole che dichiarano gli interessati.

Riportiamo la testimonianza di Marco che si racconta alla nostra redazione.

La sessualità è più fluida di quanti si voglia confessare: la storia di Marco

Sono tornato ad essere single dopo un matrimonio durato quasi un’eternità. Ho imparato a considerare il fatto che le relazioni sentimentali presentano, inevitabilmente, il rovescio di una medaglia che si credeva esclusivamente positiva. Invece, con il trascorrere del tempo, alla iniziale passione che tutto muove subentra un’abitudinaria apatia che rende tutto grigio e avulso.

Ed è a quel punto che la positività di una relazione viene annichilita da vuote convenzioni che deprimono il rapporto castigandolo in maniera irreversibile. Nel mio caso sono stato fortunato avendo una partner intelligente che ha compreso che la nostra storia era terminata da un pezzo e che continuare a fingere avrebbe mortificato i ricordi di un menage inizialmente bello e ricco di passione.

Dopo quella esperienza e riprendendo la condizione di una esistenza da single, ho potuto apprezzare nuovamente quel senso di indipendenza e di libertà dove solo io, avevo il compito di regolare la mia vita e di decidere ogni mia scelta in modo autonomo senza dovermi riferire per forza, ad una compagna con la quale condividere ogni cosa. A chi mi domanda se non mi sento troppo solo per il fatto di non avere una relazione stabile, rispondo che assolutamente non accuso alcuna mancanza e, al contrario, mi reputo realizzato al 100% perché posso decidere di vivere le mie storie in modo estemporaneo e senza alcun limite di sorta. 

La mia vita è come quella di molti: non sono tanto speciale e come tutti lavoro duramente l’intera settimana e, dal lunedì al venerdì non mi resta molto tempo libero da dedicare alle mie cose ma, approfitto del week-end per divertirmi alla grande e per rilassarmi mentalmente e per riposarmi fisicamente. Gli amici mi invidiano dicendo che posso godere di fine settimana da perfetto single, ossia facendo ciò che voglio mentre loro devono, nel week-end, occuparsi di sistemare qualcosina in casa e di accompagnare la moglie da qualche parte. Secondo il loro parere, sono più che fortunato visto che posso gestirmi liberamente senza dover rendere conto a chicchessia.

Poi, da quando conoscono come sono organizzati i miei spazi del fine settimana, la loro invidia cresce a livello esponenziale.

C’è chi ama fare sport e chi dedicarsi al suo hobby preferito: io preferisco ritagliami uno spazio per farmi sedurre tramite il telefono erotico trans gestito da uomini sensuali che mi intrattengono in totale riservatezza. 

Chi non ha mai provato questa esperienza è bene che si tolga la curiosità di sapere come ci si sente durante (e dopo) una chiamata sexy con uomini che sanno esattamente quello che provi e che hanno un forte lato femminile ma anche delle necessità maschili ben evidenti.

Ai miei amici più stretti ho confidato questo mio vizio e ho consigliato loro di ritagliarsi un proprio spazio e fare come me: una telefonata erotica con un trans dalla voce avvolgente. 

Un trans al telefono è la risposta ai miei desideri più profondi, alle mie fantasie inconfessabili, a quello che non posso avere nella vita di tutti i giorni ma che bramo appena sono solo in casa e posso essere me stesso. 

Join The Discussion