Mondo Sesso

Come praticare del buon sesso in auto

Il sesso in auto è molto praticato, vuoi per la mancanza di luoghi chiusi a disposizione, ma vuoi soprattutto per l’intrigo e l’affiatamento che fa provare alla coppia.

Piace talmente tanto che negli anni Ottanta il gruppo britannico Roxette scrisse la famosa canzone intitolata Sleeping In My Car, nella quale viene appunto decantato il car sex.

Ma come praticarlo nel modo migliore e soprattutto senza correre alcun rischio? Scopriamolo insieme.

Le tipologie di sesso in auto

Esistono tre tipologie di car sex, che si dividono in:

– sesso in auto diurno: viene fatto in luoghi facilmente raggiungibili e alla luce del sole, ma ha diversi contro, in primis il rischio di essere scoperti molto più facilmente.
Per questo motivo di consigliano i giochi di mano ed estrema fugacità;

– sesso in auto notturno: è quello decisamente più amato e praticato, in quanto le tenebre si trasformano in un prezioso alleato per agire con molta più discrezione rispetto al giorno;

– sesso in auto in movimento: si pratica quando un membro della coppia è alla guida.
Poiché è tanto eccitante quanto pericoloso, bisogna prestare molto attenzione a non schiantarsi contro il primo palo e a non farsi vedere dagli altri automobilisti, Forze dell’Ordine comprese.

I luoghi migliori per fare sesso in macchina

Prima di iniziare a dare sfogo ai propri istinti lussuriosi, è bene scegliere un luogo adatto: il car sex infatti non è legale ed essere scoperti espone, oltre ad una clamorosa figuraccia davanti alle Forze dell’Ordine, a multe salate o arresti per atti osceni in luogo pubblico.
Un altro elemento da non sottovalutare è la sicurezza; meglio evitare tutti quei luoghi frequentati da persone poco raccomandabili, le quali potrebbero approfittare della situazione e far vivere dei brutti quarti d’ora alla coppia.
Fatta questa doverosa premessa ecco qualche valido suggerimento in merito alla location per una camporella memorabile:

– scegliere un luogo appartato e silenzioso, ma che non sia troppo distante dal centro abitato per poter chiedere rapidamente aiuto in caso di necessità;

– i parcheggi dei centri commerciali, dei supermercati, delle scuole e via discorrendo, ma prestare molta attenzione ai servizi di vigilanza notturna;

– i luoghi conosciuti per gli scambi di coppia. Sono molto sicuri perché non si è da soli e si può fare car sex in santa pace.
Se si desidera non essere guardati, basta oscurare i vetri e far presente a tutte le altre persone che non si gradiscono altri partecipanti al proprio menage.
Solitamente gli scambisti sono persone estremamente rispettose e tendono a farsi i fatti loro;

– tutti i luoghi romantici circondati dalla natura, ma assicurarsi che non siano abitati da animali per nulla socievoli come cinghiali e affini, i quali possono diventare estremamente pericolosi e mettere a repentaglio l’incolumità del veicolo e delle persone che risiedono al suo interno.

Nota bene: per scegliere il luogo giusto in cui praticare del buon sesso in auto, si consiglia di effettuare un breve giro di perlustrazione di tutte le zone appartate della zona.

Le migliori posizioni per il car sex

In questo capitolo viene trattato il tema più piacevole, ossia le migliori posizioni per fare del buon sesso in auto.

Sesso orale: la vettura è il luogo perfetto per antonomasia del sesso orale, basta infatti reclinare i sedili anteriori e dare sfogo a cunnilingus e fellatio coi fiocchi.

Posizione del missionario: la posizione del missionario è un grande classico anche per l’automobile.
In questo caso bisogna reclinare il più possibile i sedili anteriori e sdraiarsi sopra.
Se lo spazio a disposione è sufficiente, la persona che sta sopra può aggrapparsi al sedile con le braccia e puntare i piedi sul tappetino, diversamente potrebbe appogiare i piedi sul tappetino e tenere le ginocchia piegate.

Pecorina/doggy style: questa posizione è il massimo della trasgressione, soprattutto in auto.
Per una pecorina ad hoc è meglio spostarsi sui sedili posteriori, in quanto molto più spaziosi.
Le cinture di sicurezza e il poggiatesta rappresentano in questo caso degli ottimi appigli.

Reverse cowgirl: questa posizione è particolarmente indicata alle donne che amano stare sopra.
L’uomo si siede sul sedile del guidatore mentre lei, dandogli le spalle, lo cavalca e stabilisce il ritmo che più le aggrada, utilizzando come appiglio il volante.
In questo caso bisogna prestare estrema attenzione a non suonare inavvertitamente il clacson, specialmente se ci si trova nei pressi di un centro abitato in orario notturno.
In più, data la sua grande visibilità, sarebbe bene evitarla durante il giorno oppure rimanere il più vestiti possibile.
Idea più: la reverse cowgirl è perfetta anche per il sesso anale.

Posizione dell’amazzone: grazie agli spazi ristretti dell’abitacolo, l’amazzone trova sempre il giusto spazio.
L’uomo si siede sui sedili anteriori o posteriori e la donna sopra di lui, aggrappandosi al poggiatesta, può diventare una scatenata cavallerizza.

L’abbraccio romantico: questa posizione molto dolce consente gli amanti di stringersi in un tenero abbraccio.
Entrambi sono inginocchiati sui sedili posteriori del veicolo, uno di fronte all’altro; la penetrazione può avvenire in due modi: a mò di forbice con le gambe incrociate oppure con quelle della donna poste all’esterno.

Consigli per il sesso in macchina

Per fare l’amore in macchina nel modo più tranquillo possibile, è bene prendere le seguenti precauzioni:

– chiudere tutte le sicure del veicolo;
– coprire tutti i vetri con delle tendine o dei fogli di giornale fissati con del nastro adesivo: uno di questi semplici accorgimenti eviterà ai guardoni di turno di sbirciare all’interno della macchina;
– portare con sè un lenzuolo o una coperta per non sporcare i sedili;
– mettere in borsa delle salviette umidificate e del disinfettate senza risciacquo per scongiurare infezioni come cistite e candida, visto che l’automobile è un vero e proprio ricettacolo di germi;
– una torcia non fa mai male, in quanto garantisce una buona visibilità con il massimo della discrezione;
– procurarsi una bottiglia di acqua fresca, specialmente durante i mesi più caldi dell’anno. Questa accortezza manterrà il corpo idratato ed eviterà improvvisi colpi di calore (facendo sesso si fa movimento e si suda).
Per far circolare meglio l’aria è inoltre una buona norma aprire di qualche centimetro tutti i finestrini dell’automobile;
– per mantenere il massimo della discrezione per il futuro, evitare di disperdere qualsiasi genere di rifiuto nei pressi dell’automobile. Meglio gettare ciò che non serve più (profilattici, salviette e quant’altro) in un apposito cestino dell’immondizia. Trasgressivi sempre, maleducati mai;
– quando fa molto caldo, evitare il sesso in macchina o scegliere una zona molto ombreggiata per scongiurare malori;
– procurarsi della musica non solo per scaldare ulteriormente l’atmosfera, ma anche per coprire eventuali cigolii e sospiri che potrebbero attirare l’attenzione dei passanti.

Infine, se non si ha fretta, si rivela un gesto alquanto romantico portare con sé delle leccornie da gustare dopo l’amplesso, perché si sa che il sesso fa venir fame e assumere un pò di calorie non può che fare bene.
Basta davvero poco per essere felici: una scatola di cioccolatini, un pacchetto di biscotti o un sacchetto di patatine, che possono essere consumati facilmente e senza spargere troppe briciole per tutto l’abitacolo.

Join The Discussion