Mondo Sesso

Come leccare bene la figa

Leccare la figa non è così facile come spesso può sembrare di essere. Infatti è opportuno utilizzare le giuste tecniche ed intensità per farlo nel modo migliore.

Molti uomini sono convinti che basta spogliare la propria partner e buttarsi rapidamente a leccare per farla godere e venire. In realtà la pratica del cunnilingus varia molto a seconda della persona che si ha di fronte e dei desideri o abitudini a cui si è abituati.

All’interno di questa guida ti spiegheremo come praticare del buon sesso orale sulla tua compagna, in modo da farle provare una esperienza indimenticabile.

Come iniziare a leccare la figa

Prima di tutto l’elemento fondamentale è creare il giusto ambiente, magari prova a preparare delle candele profumate o a mettere della musica rilassante. Una volta che vi sarete messi a vostro agio comincia con i preliminari a stuzzicarla piano piano, baciandola intensamente e adoperando la lingua. A questo punto potrai piano piano scendere prima sui capezzoli per giocarci e successivamente potrai mirare ad avvicinarti alla sua vagina.

Dopo esservi messi comodi, inizia lentamente a stuzzicarle la zona circostante la figa con bacetti e morsi mentre nel frattempo cominci ad accarezzarla e a sentire i suoi umori. Inizia lentamente a palpare il clitoride e ad entrarle dentro con due dita, per capire se è già abbastanza eccitata.

Adesso inizia il momento clou: comincia piano piano a baciarle le grandi e le piccole labbra e successivamente leccale, vedrai sicuramente la tua partner ansimare. Dopo queste fasi sarà tutto abbastanza in discesa, potrai rivolgerti sia alla vagina sia al clitoride variando di intensità e tecnica.

Praticare un cunnilingus: consigli e tecniche migliori

Non esiste un metodo unico per poter leccare la figa, sono infatti tante le tecniche che potrai adottare nel corso del rapporto e tanti i consigli da poter sfruttare per fare godere la tua partner. Qui di seguito vedremo i più diffusi e noti:

  • quando stai praticando il cunnilingus buttati a capofitto con tutto il volto, cerca solamente al massimo di tenere il contatto visivo con la faccia della tua compagna, e concedile di avere il massimo piacere, senza mai intimorirti di fronte a nulla;
  • concentrati particolarmente sul clitoride, questo infatti è la zona più erogena del corpo femminile in quanto vi sono convogliate numerose terminazioni nervose. Scopri piano piano gli strati di pelle e trovane la base per farla godere il più possibile e accompagna i tuoi spostamenti con movimenti circolari della lingua;
  • se ti stai concentrando su una particolare zona delle sue parti intime assicurati di non lasciarne scoperta nessuna, infatti cerca simultaneamente di sfruttare le tue dita per amplificare il piacere. Ad esempio se stai leccando il clitoride, contemporaneamente falle un ditalino o stuzzicale sempre con le dita l’ano;
  • cerca di utilizzare la bocca per succhiare le sue zone genitali. Vengo e mi spiego, nel caso della vulva appoggia le tue labbra sulle sue e comincia a succhiare forte, stai sicuro che le farai provare un’esperienza difficile dimenticabile. Se ti rivolgi alla zona clitoridea succhiala lentamente e alternati a dolci baci e leccate, variando di velocità a seconda di quello che la tua partner ti indicherà durante il rapporto sessuale;
  • non trascurare assolutamente la zona anale, potresti adoperarti anche per praticarle un rimming, se siete d’accordo entrambi, portando il piacere su un gradino ancora più alto. Se non sai bene di cosa si tratta, non è altro che una pratica con cui si va a leccare più o meno velocemente la parte attorno alla zona anale;
  • un ruolo altrettanto fondamentale lo gioca la posizione in cui vi trovate, potreste optare per farla stare seduta piuttosto che coricata a pancia all’insù o scegliere di leccarle la vagina da dietro, una posizione tradizionalmente amata da molte donne soprattutto durante l’amplesso. Un’altra postazione molto apprezzata è la 69, durante la quale anche la tua partner parteciperebbe attivamente al sesso orale contribuendo notevolmente ad aumentare l’asticella del piacere reciproco.

Una volta che avrai messo in pratica anche soltanto alcune di queste tecniche o consigli sarai certo di poter fare godere nel modo migliore possibile la tua compagna. Se ti applicherai con costanza e dedizione vedrai in breve tempo tempo sicuramente degli ottimi risultati nel praticare un buon cunnilingus.

Cerchi AVVENTURE DI SESSO nella tua città?

Iscriviti Gratis

Ti garantiamo 100% di anonimato, profili reali e verificati!

Join The Discussion